Linee guida per sviluppare una smartcity

Come sviluppare una smartcities? molta confusione, qualche strategia per chiarire

www.smartcitieshub.com

September 19, 2012

by Boyd Cohen

In the early days of the green building movement there was a lot of green wash going around.  That is, early developers of buildings would throw a dash of low VOC paint here, and a compact fluorescent light bulb (CFL) there and call it a green building.  Most corporate, government and individual consumers had no way to distinguish the claims.  The U.S. Green Building Council changed all that with the introduction of the Leadership for Energy and Environmental Design (LEED) certification process. And the rest is history as standards like LEED and BREEAM in the UK have helped to create more transparency and clarity around what a green building is, and what it isn’t.

I feel that the Smart Cities movement is in the same stage of development as the building industry was before LEED was introduced.  Cities can convert a few paper processes…

View original post 330 more words

Esempi di Smart city? Boston raccontata da un esperto

Il dibattito sulle Smart cities è sempre molto acceso. Soprattutto quando si cercano di individuare buone esempi e progetti realmente concreti. Negli Stati Uniti molte delle progettualità più note sono proprie delle Silicon Valley, sulla scia delle spinte di finanziamenti Governativi.  Più di recente, viene qui illustrato

il bell’esempio della città di Boston, vista dagli occhi di un esperto, Boyd Cohen che già lo scorso anno aveva fatto una ampia ricerca nelle città americane. Ne esce un quadro molto interessante, soprattutto su come la città di Boston abbia diversificato gli investimenti per creare un ecosistema di innovazione in tutti i settori, che ha reso la città attrattiva e funzionale, non solo grazie a  sensori e reti telematiche.

Leggi l’articolo integrale (in inglese)

Why Boston Is One Of The World’s Smartest Cities | Co.Exist: World changing ideas and innovation.