Multinazionale Americana in bancarotta: siamo già alla bolla industriale dell’elettrico?

Il governo americano ha sostenuto la green economy con ingenti finanziamenti. Sono nate

source: Bloomberg

società di successo (Tesla, Fisker, Coda Automotive per citarne alcune) non solo nel settore auto elettriche ma nel fotovoltaico, nella componentistica e nell’industria tecnologica. Ma qualcosa scricchiola nell’ambizioso programma economico “green”. Alcune delle aziendefinanziate sono in ritardo con la restituzione dei prestiti e altre hanno preferito cercare poi finanziatori privati. La notizia che la multinazionale A123  – che aveva ricevuto un finanziamento di 249 milioni di $ di cui utilizzati  123 milioni – sia finita in bancarotta lascia perplessi.

Le batterie per le auto elettriche sono componente tecnologica fondamentale ma appartengono anche al settore dove maggiormente sono stati indirizzati investimenti e risorse, prefigurando le  economie di scala di volumi di produzione milionari, quando anche il mercato sarà pronto. A123 aveva accordi industriali con Fisker, Bmw e GM.

Siamo di fronte ai primi sintomi di una bolla industriale nel settore? Se guardiamo il mercato, auto e veicoli a parte, le batterie e le infrastrutture di ricarica (ambito in cui operava anche A123) sono gli ambiti di maggior vitalità. Di recente la multinazionale Successcharging ha drasticamente ridotto l’organizzazione, dopo aver perso parte del capitale investito per cercare di vendere colonnine di ricarica, ma la bancarotta di A123 è sintomo di un disagio più grave.

I posti di lavoro e il know how sono salvi grazie all’intervento di Johnson Controls, colosso della componentistica per auto che ha messo a disposizione quasi 200 milioni di $ per rilevare le fabbriche, la produzione e garantire l’operatività, anche per far fronte alle richieste delle case automobilistiche.

Di certo è un segnale da monitorare per evitare speculazioni su un settore che ancora in molti paesi è in fase di start up.

Per qualche informazione in più un approfondimento dettagliato dell’Huffington Post

e del portale Greencarreports A123 Electric Car Battery Plants Saved From Bankruptcy By Auto-Parts Maker.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s